“La Terra è in pericolo”, poi entra in Coma, il messaggio shock dell’astronauta

Social Sharing

La Terra è in pericolo, deve essere avvisata

Sarebbero state queste le ultime parole dell’astronauta Claudie Haigneré, prima di svenire per poi entrare in coma in seguito all’ingestione di una massiccia dose di farmaci. La francese, avrebbe tentato il suicidio dopo aver avuto un contatto traumatico con gli alieni.

Nel 2001 Claudie Haigneré è stata la prima donna europea ad aver lavorato nella Stazione Spaziale Internazionale. Nel 2008 l’astronauta ha tentato di uccidersi assumendo una dose eccessiva di sonniferi, sino a finire in coma.

Parole che non sono passate inosservate e hanno attivato l’attenzione degli ufologi di tutto il mondo.

A rilanciare la teoria del complotto sarebbe stato il canale YouTube UFOMania secondo cui l’astronauta avrebbe tentato di avvertire la Terra riguardo un imminente pericolo alieno, ma sarebbe stata messa a tacere.

Il video dura sei minuti ed in breve tempo è divenuto virale, tanto che se ne è occupato anche il New York Post. Secondo la clip Claudie Haigneré avrebbe avuto un contatto con gli alieni mentre lavorava in un laboratorio segreto in cui veniva combinato il Dna umano con quello alieno. La donna avrebbe cercato di mettere in guardia il mondo sul pericolo degli extraterrestri, ma sarebbe stata messa a tacere.

Il tentato suicidio della Haigneré viene indicato come una conseguenza di un esaurimento nervoso provocato dallo stress (il cosiddetto bournout). Ma c’è di più: sembra che il caso dell’astronauta francese fosse una delle storie su cui Max Spiers, ufologo e cospirazionista, stava indagando da tempo. Dopo la morte di quest’ultimo morte, avvenuta in circostanze sospette, in molti si chiedono se i due episodi possano essere in qualche modo legati e se Spiers avesse scoperto molto di più di quanto aveva raccontato.

claudie-haignere


Social Sharing

Autore dell'articolo: Admin

Lascia un commento