Attacco ad un sottomarino Russo, Alieni o altri colpevoli?

Social Sharing

Leonid Naumov,  direttore dell’Istituto di studi delle tecnologie marittime dell’Accademia delle scienze della Russia afferma che lo scorso 16 febbraio, un sottomarino senza pilota, è stato attaccato da una strana creatura marina che lo ha danneggiato parecchio. Sulla vicenda è intervenuto Sergei Petukhov che ha dichiarato su Ria Novosti;

Anche se i biologi marini non sono riusciti a dire di quale creatura si tratti visionando le registrazioni video del Klavessine, secondo loro lo stesso fenomeno è stato osservato in alcune foto prese in acque profonde nel 2007, ma nessuna ricerca è stata condotta su questa creatura sconosciuta alla scienza.

Secondo le fonti di stato, il sottomarino è stato attaccato o ha sbattuto contro un altro mezzo che circolava negli abissi . Secondo le ipotesi dei biologi è quella che si tratti di un grosso animale abissale come l’ iperodonte boreale, uno zifio in grado di immergersi fino a quelle profondità e che puo raggiungere misure fino a 6 metri. Sono stati ritrovati anche alcuni resti nei fondali di qualche creatura sconosciuta ancora all’uomo che naviga in quelle acque. I Russi si metteranno ora alla caccia di cosa possa aver attaccato il loro mezzo, inoltre la notizia è stata riportata dalla testata greenreport dove è tranquillamente consultabile.

polpo-gigante

Un altro avvertimento di Obama a Putin? Possibile, dato che è risaputo del programma di addestramento di animali geneticamente modificati (programma di cui risale agli anni 80), in specifico di creature marine ibridizzate tra la piovra gigante e il ziphius, controllate con dei chip sottocutanei controllati in remoto in gps, programma con l’acronimo “K.R.A.K.E.N”.

 


Social Sharing

Autore dell'articolo: Admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.